Le donne nell’arte russa, a Milano la mostra “Divine e avanguardie”

Le donne nell’arte russa, a Milano la mostra “Divine e avanguardie”

Sono state zarine, sante, artiste, intellettuali, operarie, rivoluzionarie. Sono le donne nell’arte russa, protagoniste della mostra “Divine e avanguardie” ospitata a Palazzo Reale di Milano dal 28 ottobre 2020 al 5 aprile 2021.

 

La mostra, promossa e prodotta da Palazzo Reale/Comune di Milano e CMS.Cultura e curata da Evgenija Petrova (direttore scientifico del Museo russo) e Joseph Kiblitsky (artista), si pone l’obiettivo di restituire alle donne il ruolo che hanno avuto nella cultura russa, dalle opere d’arte di cui sono state protagoniste alle battaglie per l’emancipazione e i diritti.

Sono  90 i capolavori – di proprietà del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo e per la grande maggioranza mai esposti in Italia – di cui è composta la mostra “Divine e avanguardie”. 8 sezioni (il cielo, il trono, la terra, verso l’indipendenza, la famiglia, madri, il corpo, le artiste) divise in 2 grandi tematiche: la donna nella società e la donna nell’arte.

La donna nella società è rappresentata attraverso i dipinti di grandi autori come Il’ja Repin, Aleksandr Dejneka, Kazimir Malevich, Firs Zhuravlyov e Kuzma Petrov-Vodkin con soggetto contadine, religiose, imperatrici come Caterina II e artiste come Anna Achmatova.

La donna nell’arte, invece, vede esposte le opere di pittrici russe tra le più importanti come Ljubov’ Popova, Natalia Goncharova, Zinaida Serebrjakova, Vera Mukhina e Aleksandra Ekster.

La mostra “Divine e avanguardie” è aperta tutti i giorni tranne il lunedì dalle 9.30 alle 19.30 (giovedì i cancelli chiuderanno alle 20.30). L’ingresso è consentito fino a un’ora prima dalla chiusura.

Chi ha prenotato la visita dovrà presentarsi a Palazzo Reale (piazza del Duomo 12, Milano) puntualmente per evitare assembramenti.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale della mostra https://divineavanguardie.it.

(Foto: Firs Zhuravlyov Prima del matrimonio, 1874 Olio su tela, 105 x 143 The State Russian Museum, St. Petersburg ©State Russian Museum, St. Petersburg)