biblioteca scrittori calabresi San Mango d'Aquino

Era nell’aria da tempo; ora il progetto diventa realtà. A San Mango d’Aquino, comune del Catanzarese, nasce la Biblioteca degli scrittori calabresi. Un luogo di conservazione e di incontro per valorizzare e promuovere la letteratura regionale, dai grandi scrittori del passato alle migliori firme della nuova talentuosa generazione.

La presentazione è avvenuta nel corso dell’assemblea dei sindaci del Sistema bibliotecario lametino, rete territoriale di biblioteche di cui fa parte anche quella di San Mango d’Aquino. Ad Antonio Chieffallo, direttore del luogo di cultura, l’onere e onore di svelare le caratteristiche e le finalità del sito.

“L’idea è quella di dare una casa al mondo della cultura letteraria calabrese – ha affermato Chieffallo –, costituito da un gran numero di autori di altissimo profilo, ma spesso poco conosciuti, nel caso di quelli contemporanei, o dimenticati, se si fa riferimento a quelli non più viventi.”

Dai grandi del Novecento alla nuova fulgente generazione

Di fatti, la nascente biblioteca – ospitata all’interno del palazzo della cultura del comune calabrese – abbraccerà tra i suoi scaffali un periodo che va dagli albori del Novecento fino ai giorni nostri, raccogliendo e mettendo a disposizione della pubblica fruizione, dunque, opere dei più noti scrittori di Calabria, come Corrado Alvaro, Francesco Perri, Leonida Rèpaci, Saverio Strati, e dei tanti autori contemporanei, sia quelli che stanno già ottenendo sempre maggiori riscontri in tutta la Penisola, sia quelli che possono cogliere questa occasione per far conoscere a una platea più ampia le proprie capacità artistiche.

Si tratta di una sfida entusiasmante che, supportata collettivamente, non potrà che portare giovamento all’intero comparto della cultura della regione. Ecco, parte fondamentale del progetto sarà quella di unire le molteplici anime culturali che animano il territorio.

Biblioteca degli scrittori calabresi, una casa per la cultura letteraria del territorio
Interno della Biblioteca (Foto Francesco Cataudo)

Incontri culturali e obiettivi ben definiti per la Biblioteca degli scrittori calabresi

Il sito ospiterà anche una sala convegni – spaziosa e confortevole, in cui si svolgeranno presentazioni di libri, incontri con gli scrittori e tutte le attività della biblioteca – e un centro di documentazione storica della regione – presente già un patrimonio di oltre ventitremila quotidiani e riviste, dal secondo dopoguerra a oggi. Un ricco archivio che verrà presto digitalizzato in modo da offrirne la consultazione e lettura anche online, non solo in situ, ma in tutti i continenti.

La Biblioteca degli scrittori calabresi di San Mango d’Aquino inizia il suo cammino con l’ambizioso obiettivo di diventare presto punto di riferimento per la cultura e la letteratura calabresi.

Antonio Pagliuso

Foto di Judith E da Pixabay