Giovanna Giordano, scrittrice italiana candidata al Nobel per la Letteratura 2020

Il prossimo 8 ottobre sarà assegnato il Nobel per la Letteratura, il più prestigioso premio letterario del pianeta. Tra i candidati, a sorpresa, ci sarà anche una italiana: Giovanna Giordano.

 

Nata a Milano, ma residente da tempo a Catania, Giovanna Giordano è giornalista e scrittrice. Ha all’attivo tre romanzi – l’ultimo è uscito nel 2004 – tutti editi da Marsilio, casa editrice con sede a Venezia che conta in catalogo più di 8.000 titoli pubblicati. Le opere dell’autrice sono:

Trentaseimila giorni (1996, Premio Racalmare Sciascia);

Un volo magico (1998);

Il mistero di Lithian (2004, Premio Sciascia e presentato al Premio Strega 2005).

 

Nel corso degli anni, dei libri di Giovanna Giordano hanno parlato personalità del calibro di Fernanda Pivano, Giulio Einaudi, Gesualdo Bufalino, Lalla Romano e Antonio Tabucchi.

Nel 2017 la scrittrice ha ricevuto il Premio Internazionale di Giornalismo Taormina Media Award André Gide. Nel 1991, inoltre, con il primo romanzo dal titolo Cina cara io ti canto è stata finalista al Premio Calvino.

Come scrive nella sua biografia la casa editrice Marsilio, la Giordano “ama viaggiare nel mondo e pure nella sua stanza. Ringrazia luna, mare e Gerusalemme perché esistono. Vede – malgrado tutto – il lato bello dell’umanità”.

 

Come avviene la candidatura al Nobel per la Letteratura?

I candidati all’insigne premio possono essere nominati chiaramente da membri dell’Accademia di Svezia, da altre accademie equivalenti in tutto il mondo, da docenti di lettere e materie linguistiche presso università e istituti superiori, da scrittori che hanno già vinto il premio e, infine, da presidenti qualificati di organizzazioni di scrittori.

 

Nella speranza che Giovanna Giordano possa diventare, dopo (in ordine cronologico) Giosuè Carducci, Grazia Deledda, Luigi Pirandello, Salvatore Quasimodo, Eugenio Montale e Dario Fo, la settima italiana a vincere il Nobel per la Letteratura, inviamo all’autrice i nostri più sinceri complimenti per la sorprendente candidatura.

(Foto: giovannagiordano.it)